psicologo napoli

Dipendenze

“Togli il vizio della droga, non il piacere di vivere.”

Dipendenze Napoli

Cosa si intende per dipendenza?

Approfondire un argomento, particolarmente delicato, come quello della dipendenza, non è affatto facile, in quanto presenta numerose sfaccettature che devono essere prese in seria considerazione.

Per dipendenza, solitamente si intende un’alterazione del comportamento che da semplice abitudine, diventa un bisogno patologico nel ricercare il piacere estremo.

Si può essere dipendenti da droga, alcol, tabacco internet, sesso, ecc.

Trasgredire le regole, soprattutto quando si è giovani, potrebbe essere considerato normale! Certo che quando si parla di sostanze come alcool e droga la questione si fa più delicata: purtroppo molte persone che fanno largo uso di droghe o di alcol, cominciano per il solo per il gusto di provare, oppure per “sentirsi meglio”, o per trovare un momentaneo ed effimero divertimento.

Ma questo, secondo voi, può essere considerato un divertimento?
Tale esperienza, se protratta nel tempo, diventa un problema serio e può causare squilibri alla persona, sia fisici che cognitivi.
Sviluppare una dipendenza, vuol dire non essere in grado di controllare più i propri atteggiamenti, nei confronti di qualcosa o qualcuno.

Sintomatologia

Chi soffre di una qualsiasi forma di Dipendenza non riesce ad avere il controllo dei propri impulsi psico-fisici, per cui manifesta:

  • eccessiva ansia;
  • depressione;
  • forti sbalzi d’umore;
  • impulsività;
  • aggressività;
  • senso di colpa;
  • ossessioni e compulsioni;
  • insonnia;
  • isolamento;

Cause

Di solito quando si parla dei fattori responsabili dell’insorgenza della dipendenza non è possibile individuare la causa in un unico fattore.
Le cause, difatti, possono essere di varia natura: da quella psicologica a quella genetica.
Oggi, la fascia dei giovani, tra i 17 e i 25 anni, sembra essere quella più soggetta a tale disturbo, in quanto utilizza maggiormente alcune sostanze che possono dare dipendenza.
Le cause della dipendenza patologica possono essere ricercate nei:

  • Fattori sociali
  • Fattori biologici
  • Situazione socio-economica della famiglia
  • L’esposizione a particolari fonti di stress
  • Disagio sociale

Tipi di dipendenza

Esistono due tipologie di dipendenza:

  • quella fisica: si ha quando una persona aumenta la propria soglia di tolleranza nei confronti di una sostanza e necessita quindi di un ulteriore aumento della dose per avere gli stessi effetti.

    Quando si è fisicamente dipendenti da una sostanza, smettere, comporta sintomi di astinenza, eccessiva stanchezza, mal di testa, sintomi gastro-intestinali, ecc.

    • quella psicologica: può presentarsi da sola, oppure in associazione a quella fisica.

      Spesso viene accompagnata da un generale malessere corporeo del paziente.
      Chi soffre di dipendenza psicologica è totalmente sopraffatto dal desiderio di fare uso di una determinata sostanza.


    • Quali sono, oggi, le dipendenze più diffuse?

      Questi sono i tipi di dipendenze patologiche più diffuse oggi:

      • Dipendenza da sostanze: ad esempio l’alcolismo e la dipendenza da droghe (dagli oppiacei all’eroina). Di solito, le persone arrivano ad abusare di queste sostanze, perché avvertono una voglia sfrenata di provare un momento di immenso senso di piacere, con tutti i fattori di rischio correlati;
      • Dipendenze di natura comportamentale: ad esempio il gioco d’azzardo e lo shopping compulsivo. Il gioco d’azzardo, o ludopatia, risulta essere una delle dipendenze più diffuse. Il gioco diventa una vera e propria ossessione per la persona dipendente;
      • Dipendenze sessuali: la pornodipendenza è assai diffusa tra gli uomini. Consiste nell’abusare di materiale pornografico. La facile fruibilità di questo materiale ha determinato un notevole aumento del numero delle persone che soffre di tale disturbo;
      • Dipendenza affettiva: quando una persona dipende totalmente dai comportamenti e dalle parole dell’altro si ha una dipendenza di tipo affettivo, che rende malata qualsiasi tipo di relazione sentimentale;
      • Dipendenze alimentari: disturbi dell’alimentazione sono molto diffusi tra i giovanissimi. Il soggetto viene travolto da una voglia irrefrenabile di mangiare, senza sosta. L’obiettivo di tale atteggiamento è il raggiungimento del piacere e di un forte senso di appagamento tramite l’assunzione di cibo;
      • Dipendenze tecnologiche: internet, FB, Instagram, Chat, ecc.  L’ossessione di voler condividere la propria vita sui social media, provoca un senso di straniamento e di alienazione nei confronti della vita reale e quotidiana.

      E’ importante valutare oltre all’aspetto comportamentale, tutto l’assetto relazionale del paziente affetto da dipendenza. Spesso tutto il sistema genera e mantiene la sintomatologia, e il paziente dipendente risulta essere colui che sfugge al malessere del sistema cercandosi uno spazio di offuscamento e nascondimento. Talvolta è sintomo di un assetto trigenerazionale fatto di dipendenze. Una psicoterapia che tenga conto oltre il fattore comportamentale, anche di quello più strettamente familiare risulta molto efficace nell’accompagnare l’individuo in un processo lento di guarigione e liberazione dalla schiavitù della dipendenza. 

       


      Dott A. Lobello
      Psicologo Psicoterapeuta

Ambiti d'intervento

  • DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE
  • DISTURBI D'ANSIA
  • CONSULENZA DI COPPIA
  • PROBLEMI DELLA SFERA RELAZIONALE E SESSUALE
  • DISTURBI SOMATOFORMI
  • DISTURBI POST-TRAUMATICI DA STRESS
  • DISTURBI PSICOSOMATICI
  • DISTURBI DELL'UMORE
  • ELABORAZIONE DEL LUTTO
  • COLLOQUI DI VALUTAZIONE DEL DISAGIO PSICOLOGICO
  • DISTURBI PSICOTICI
  • PSICOLOGIA FORENSE
  • VALUTAZIONE PER CHIRURGIA BARIATRICA
  • DEPRESSIONE
  • PERIZIE DI PARTE
  • DISTURBI PSICOSOMATICI
  • DIPENDENZE DA SOSTANZA, DIPENDENZE DA GIOCO , DIPENDENZA DA INTERNET
  • SUPPORTO PSICOLOGICO NELLA SEPARAZIONE E AFFIDAMENTO
  • TRATTAMENTO DEL TRAUMA CON LA TERAPIA EMDR
  • RIABILITAZIONE BALBUZIE
  • TERAPIA ABA PER DISTURBI DELLO SPETTRO AUTISTICO

Psicologo Napoli - Dott. Alessandro Lobello

Sede: Via Annibale Marchese, 10, Napoli | Corso Trieste, 116, Caserta

Partita IVA: 07221491215

declino responsabilità | privacy | codice deontologico

alessandrolobellopsicologo@gmail.com

AVVISO: Le informazioni contenute in questo sito non vanno utilizzate come strumento di autodiagnosi o di automedicazione. I consigli forniti via web o email vanno intesi come meri suggerimenti di comportamento. La visita psicologica tradizionale rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico.

©2016 Tutti i testi presenti su questo sito sono di proprietà del Dott. Alessandro Lobello .
Ultima modifica: 27/05/2016

www.Psicologi-Italia.it

© 2016. «powered by Psicologi Italia». E' severamente vietata la riproduzione, anche parziale, delle pagine e dei contenuti di questo sito.