psicologo napoli

Abuso sessuale

Cosa si intende per abuso o maltrattamento sessuale?

Abuso sessuale Napoli

Non è semplice dare una definizione di abuso sessuale.

Di solito si tende a considerare l’abuso sessuale come una condizione in cui la sessualità di un minore viene strumentalizzata a vantaggio del carnefice, che ne ottiene gratificazioni sessuali o economiche.

Le attività sessuali includono:
- rapporti sessuali completi;
- forme di contatto erotico;
- atti sessuali indiretti.

Diciamo che possiamo parlare di abuso sessuale ogni qualvolta in cui un soggetto costringe un altro ad avere un rapporto o un contatto sessuale non volontario.

L’abuso sessuale, il più delle volte, è silenzioso ed invalidante; agisce, in maniera subdola, sulla vittima, riducendola ad uno stato di impotenza.

La diffusione degli abusi sessuali in Italia

Ad oggi, non è possibile quantificare gli abusi sessuali su bambini e adolescenti, commessi in Italia.

La situazione risulta particolarmente lacunosa, in quanto i dati disponibili sono pochi e non esaustivi.

I dati più aggiornati sono quelli forniti dall’Istat nel 2014, in cui risultavano circa 500 denunce all’Autorità Giudiziaria per atti sessuali con minorenne e 480 per pornografia minorile.
Tali numeri si riferivano solo alle denunce sporte all’Autorità Giudiziaria e, quindi, non comprendevano gli abusi non denunciati.

Quali conseguenze comporta un abuso sessuale?

Ogni abuso sessuale comporta un elevato livello di gravità per la salute mentale della vittima in crescita.

Una persona che è stata vittima di abuso, in età infantile, presenta nella sua mente, le tracce di un evento traumatico, che il più delle volte ne devia il normale sviluppo psicologico.

La gravità dell’atto di violenza dipende principalmente da tre fattori:

  1. il tipo di abuso subito e la sua durata;
  2. l’età del bambino;
  3. l’identità dell’abusatore.

Se la vittima subisce un abuso sessuale da parte di un genitore in un’età compresa tra i 7 e gli 11 anni circa, con ogni probabilità presenterà da adulta seri problemi psichici, riguardanti la sua identità.

Le conseguenze psicologiche di un abuso sessuale alterano negativamente:

  • l’autostima
  • lo sviluppo della sessualità
  • il sistema relazionale dell’abusato.

Come reagisce un bambino davanti ad un abuso sessuale?

Generalmente, un bambino che subisce un abuso tende ad innescare dei veri e propri meccanismi di difesa, come ad esempio la rimozione del pensiero traumatico e la dissociazione rispetto alla realtà che lo circonda.

La vittima crea una barriera tra ciò che è accaduto e le sue implicazioni emotive. Nasce così un disturbo post-traumatico da stress.

Il bambino cade in un profondo senso di colpa, la cui intensità dipende da quanto gli altri ignorino l’episodio accaduto.

Da adulto sarà aggressivo, tenderà ad incolparsi ferocemente, avrà una bassa autostima, tenderà a deprimersi.

È prevedibile che, da grande, possa avere difficoltà a sviluppare una vita sessuale soddisfacente.

La scoperta dell'abuso

Abuso sessuale Napoli

Spesso i minori non confessano subito di aver subito un abuso, perché temono le minacce dell’abusante.

Quando il bambino è costretto a mantenere il segreto si sente in gabbia.

La paura di non essere creduto lo portano ad essere accomodante nei confronti del proprio carnefice.

Di solito i bambini rivelano l’accaduto alle persone più care e di cui si fidano maggiormente, come ad esempio la mamma o un amichetto.

A volte il trauma risulta talmente forte che la vittima non ne parla per anni. Molti pazienti, che hanno subito abuso, sono riusciti a confessarlo, per la prima volta, a 40 anni.

Tutto dipende da come la mente reagisce all’evento traumatico.

Cosa osservare se si sospetta un abuso sessuale?

Da 2 a 9 anni, è bene osservare se il bambino dimostra timore nei confronti, solo, di alcune persone, oppure se presenta eccessiva masturbazione, emozioni di vergogna, forti sensi di colpa, insonnia ricorrente, isolamento rispetto alla famiglia e agli amici, ecc.

Negli adolescenti, invece, è molto importante notare se manifestano stati depressivi improvvisi, incubi, basso rendimento scolastico, abuso di sostanze, fughe da casa, comportamenti suicidi, comportamenti pseudo-maturi, ecc.

La psicoterapia e l’abuso sessuale

L’abuso sessuale porta il bambino a non accettare il proprio genere, a sviluppare gravi problemi relazionali e gravi disturbi del comportamento sessuale.

ll bambino abusato è un bambino che manifesta segnali di disagio sia a casa che a scuola. Segnali di sofferenza che devono necessariamente destare sospetto. Mai sminuire qualsiasi tipo di evento.

Se la risposta all’abuso è immediata, si hanno risultati maggiori e soprattutto duraturi nel tempo.

Ad oggi, la psicoterapia è uno degli strumenti più utilizzati nel trattamento dell’abuso sessuale.

Trattandosi di macro-traumi, la tecnica EMDR sia da sola che inserita all’interno del normale percorso di psicoterapia è ottima per sbloccare il trauma ed aiutare l’abusato a riprendere in mano la propria vita in maniera sana.

Abuso sessuale Napoli

 

Privare un bambino della propria spensierata fanciullezza è uno dei gesti più riprovevoli che un uomo possa compiere!

 


Dott A. Lobello
Psicologo Psicoterapeuta

Ambiti d'intervento

  • DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE
  • DISTURBI D'ANSIA
  • CONSULENZA DI COPPIA
  • PROBLEMI DELLA SFERA RELAZIONALE E SESSUALE
  • DISTURBI SOMATOFORMI
  • DISTURBI POST-TRAUMATICI DA STRESS
  • DISTURBI PSICOSOMATICI
  • DISTURBI DELL'UMORE
  • ELABORAZIONE DEL LUTTO
  • COLLOQUI DI VALUTAZIONE DEL DISAGIO PSICOLOGICO
  • DISTURBI PSICOTICI
  • PSICOLOGIA FORENSE
  • VALUTAZIONE PER CHIRURGIA BARIATRICA
  • DEPRESSIONE
  • PERIZIE DI PARTE
  • DISTURBI PSICOSOMATICI
  • DIPENDENZE DA SOSTANZA, DIPENDENZE DA GIOCO , DIPENDENZA DA INTERNET
  • SUPPORTO PSICOLOGICO NELLA SEPARAZIONE E AFFIDAMENTO
  • TRATTAMENTO DEL TRAUMA CON LA TERAPIA EMDR
  • RIABILITAZIONE BALBUZIE
  • TERAPIA ABA PER DISTURBI DELLO SPETTRO AUTISTICO

Psicologo Napoli - Dott. Alessandro Lobello

Sede: Via Annibale Marchese, 10, Napoli | Corso Trieste, 116, Caserta

Partita IVA: 07221491215

declino responsabilità | privacy | codice deontologico

alessandrolobellopsicologo@gmail.com

AVVISO: Le informazioni contenute in questo sito non vanno utilizzate come strumento di autodiagnosi o di automedicazione. I consigli forniti via web o email vanno intesi come meri suggerimenti di comportamento. La visita psicologica tradizionale rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico.

©2016 Tutti i testi presenti su questo sito sono di proprietà del Dott. Alessandro Lobello .
Ultima modifica: 27/05/2016

www.Psicologi-Italia.it

© 2016. «powered by Psicologi Italia». E' severamente vietata la riproduzione, anche parziale, delle pagine e dei contenuti di questo sito.